Foto dal post di Federagit Metropolitana Terra di Bari

Importantissima comunicazione della Presidente Federagit nazionale Valentina Grandi per tutte le guide d'Italia su presidio del 5 marzo, situazione Coronavirus e questionario online!

Cari colleghi e care colleghe,
Vorremmo condividere con voi la decisione della Presidenza Federagit di non aderire al
presidio indetto a Roma per il giorno 5 marzo 2020 a Roma contro il DDL sul turismo
presentato dal Ministro Franceschini.
Pur non condividendo il testo del DDL proposto e nella ferma convinzione che la nostra professione vada normata attraverso una apposita legge, riteniamo che in questo momento di emergenza sanitaria che ha messo in ginocchio l’intero comparto turistico italiano e l’indotto indiretto, cagionando danni di milioni di euro, la categoria debba mostrarsi unita e coesa.
In questo momento, occorre chiedere con forza aiuti di natura previdenziale e fiscale anche per i professionisti del turismo che lavorano a partita iva o in altre forme di lavoro autonomo;
riteniamo inoltre necessario consultare il Governo tutto affinché si adoperi con ogni mezzo (diplomatico, comunicazionale e promozionale, economico, etc.) per guidare con successo e nel più breve tempo possibile l’Italia fuori da questa crisi.
La nostra priorità in questo momento così difficile per la nostra categoria è la salvaguardia del lavoro dei colleghi e riteniamo che protestare contro le proposte ministeriali in questo
momento non sia una mossa vincente, tanto più che abbiamo appreso che il DDL non verrà avviato all’iter di approvazione parlamentare fin quando non si uscirà da questo momento di
impasse in cui si trova l’intero sistema turistico italiano.
Dobbiamo invece avere una proficua interlocuzione con il MIBACT che ci porti ad ottenere:

- Defiscalizzazione integrale per la categoria o riduzione di almeno la metà delle aliquote d’imposta;
- esenzione dai pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali o riduzione di almeno la metà delle aliquote contributive.
Non è sufficiente che lo Stato posticipi solo gli adempimenti fiscali, vorremmo che fossero annullati o decisamente alleggeriti.
Per avviare le azioni nel senso sopra esposto e calibrare le richieste da fare al MIBACT e al Ministero dell’Economia, abbiamo predisposto un questionario online, in forma anonima,
che vi preghiamo di compilare e di invitare a far compilare:

http://bit.ly/2wl5vTZ

Vi terremo informati sull'evoluzione della situazione e vi ringraziamo in anticipo per il vostro
supporto e la vostra collaborazione.
Cordiali saluti.
La Presidente
Valentina Grandi

www.facebook.com/presidentefederagitbari/phot...